Cheiloplastica - Labbra

Anatomicamente la struttura ipotrofica o che col passare degli anni tende sfiancarsi è la parte centrale del labbro superiore, in conseguenza anche di una riduzione di consistenza del filtro labiale che normalmente garantisce una proiezione più alta e più in avanti del labbro.
Intervenire sulle labbra è consigliato alle persone che hanno labbra sottili, raggrinzite o che presentano rughe.

 

Le soluzioni consigliate sono:

l’utilizzo di Acido Ialuronico (non definitivo), del Gore-tex ® (definitivo ma rimovibile) e delle nuove protesi in silicone Permalip (definitivo ma rimovibile).

L’intervento: l'utilizzo del filler a base di acido ialuronico è indicato per dare più volume e consistenza al filtro che porterà di conseguenza in alto ed in avanti il labbro dandogli più volume e una proiezione maggiore. Naturalmente è necessario agire anche sulla parte superiore del labbro in toto fino anche ad arrivare, se necessario, agli angoli della bocca. Non c’è una limitazione all’utilizzo dell’acido ialuronico, si possono effettuare più sedute nel corso di un anno, ogni qual volta il risultato tende a regredire (in genere 3-4 mesi) od ogni qual volta il paziente sentisse la necessità di un aumento di volume, ma sempre nei limiti della correttezza e della professionalità.
L’ infiltrazione di acido ialuronico si effettua senza bisogno di alcuna anestesia e non richiede alcun tipo di medicazione o di particolari precauzioni. L’unico inconveniente riguarda un leggero arrossamento  che scomparirà dopo un’ora circa dall’iniezione.
 

Il Gore-tex® invece dà risultati definitivi, viene introdotto nel labbro e nel filtro in anestesia locale e può essere rimosso se il paziente desidera un ritorno alla condizione originale oppure desidera un ulteriore aumento di volume sempre comunque nei limiti del gusto e del naturale.
 

L'uso delle protesi in silicone per rimodellare il viso è da molto tempo un pilastro della chirurgia plastica. Gli impianti hanno avuto una evoluzione nel corso degli ultimi anni, permettendo la creazione di protesi sempre più bio-compatibili, morbide e dalla superficie liscia che riduce al minimo le reazioni capsulari. Le  nuove protesi  in silicone hanno le caratteristiche ideali per effettuare un aumento delle labbra sia in pazienti giovani che a causa di una ipotrofia vogliono incrementare il volume delle proprie labbra, sia in pazienti che per fenomeni di aging face vedono le proprie labbra assottigliarsi e perdere in tono. Tale protesi sono estremamente sicure, l’indice di complicanze è sotto l’1%, e sono facilmente rimovibili. L’intervento si effettua in anestesia locale con o senza sedazione, dura circa 20 minuti ed il paziente può tornare alle proprie attività dopo circa 4-5 giorni, una volta passato il gonfiore conseguente all’intervento.


Ulteriori procedure chirurgiche per il rimodellamento delle labbra sono:
L’innalzamento del labbro superiore praticando delle  incisioni al di sotto delle narici (cosidette ad “ali di gabbiano”)  al fine di sollevare il labbro superiore ed aumentare la proiezione del vermiglione. Le cicatrici sono praticamente invisibili e nascoste in pieghe naturali. Si possono inoltre praticare delle piccole incisioni lateralmente al vermiglione del labbro superiore per alzare i lati del labbro e dare maggiore esposizione delle porzioni laterali delle labbra.
In passato si è fatto largo utilizzo di infiltrazioni di silicone liquido, vietato nel nostro paese ormai da diversi anni, che hanno causato molti problemi alle paziente che furono sottoposte a questo trattamento. Tra i più comuni abbiamo la formazione di “silicomi”, ovvero raccolte di silicone liquido che formano dei rigonfiamenti o delle retrazioni  laddove il silicone liquido fu impiantato e, ancora più grave, la migrazione del silicone liquido in altre aree delle labbra e del viso. In questi anni abbiamo trattato molte pazienti che si presentavano con labbra deformate e disarmoniche dovute allo spostamento del silicone liquido. Purtroppo tale sostanza non può essere rimossa semplicemente incidendo la cute ma deve essere asportata con tutto il tessuto cutaneo e sottocutaneo aderente. Nello specifico delle labbra, ci avvaliamo di tecniche di asportazione di silicomi che cercano di mantenere il più possibile la forma e l’armonia delle labbra e del vermiglione.

AUMENTO DELLE LABBRA  con impianti in silicone PermaLip™

L'uso delle protesi in silicone per rimodellare il viso è da molto tempo un pilastro della chirurgia plastica. Gli impianti hanno avuto una evoluzione tecnologica nel corso degli ultimi anni, permettendo la creazione di protesi sempre più bio-compatibili, morbide e dalla superficie liscia che riduce al minimo le reazioni capsulari. Utilizziamo una nuova protesi  in silicone dalle caratteristiche ideali per effettuare cheiloplastiche d'aumento sia in pazienti giovani che a causa di una ipotrofia vogliono aumentare il volume delle proprie labbra, sia in pazienti che per fenomeni di aging face vedono le proprie labbra assottigliarsi e perdere in tono.  Abbiamo sviluppato degli strumenti appositi per questo intervento, che realizzato in anestesia locale, si è dimostrato sicuro e con ottimi tassi di soddisfazione da parte dei pazienti. Queste protesi dimostrano un'ottima stabilità nel tempo, con tassi di infezione e di contrattura capsulare inferiori all'1%. 

In un epoca in cui i filler riassorbibili a base di acido ialuronico sono i più comuni strumenti per rimodellare le labbra trovano ottimo impiego le protesi in silicone per realizzare delle cheiloplastiche d'aumento stabili  e durature nel tempo.

 

  • c-facebook
  • c-tbird
  • c-youtube

Lunedi - Venerdi   10.00 - 20.00

Sabato                    10.00 - 18.00

Domenica              10.00 - 14.00

Domiservices Srl

NUOVA SEDE

Via TOMMASO GULLI 3

P.Iva 06579241008

Tel: 06 3233956